LAURA IPPOLITI


Laura Ippoliti

Si laurea in regia all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma sotto la guida di Andrea Camilleri.

Dal 1993 al 1995 è attiva, in prosa e in lirica, come regista e come regista assitente di Giancarlo De Bosio, Giorgio Pressburger, Lorenzo Salveti.

Nello stesso periodo avvia l’attività di sceneggiatrice che la porta, nel corso degli anni, a firmare più di trenta film e serie TV di successo fra i quali Le ali della vita (Telegatto 2000 per la miglior miniserie), Lo scandalo della Banca Romana (Fipa d’oro per la miglior sceneggiatura al Festival di Biarritz), Le regine dello swing (Ninfa d’oro per la miglior miniserie al 51° Festival di Montecarlo. Magnolia d’oro al Magnolia Award di Shangai).

Il suo soggetto originale Il confine, viene selezionato fra più di 400 soggetti pervenuti in Rai per realizzare una miniserie in due puntate in occasione dell’anniversario dell’entrata in guerra dell’Italia nel 1915. E’ stato realizzato con la regia di Carlo Carlei e presentato in anteprima al Festival di Los Angeles e al 10° Italian Fiction Fest.

Dal 1994 è titolare dei corsi di Teoria e tecnica dell’interpretazione scenica e di Regia del teatro musicale, corsi accademici di primo e secondo livello, presso il Conservatorio di Musica di Foggia.

Ha tenuto corsi di Sceneggiatura presso la Scuola Civica di Cinema di Milano e presso la Scuola Gian Maria Volonté di Roma.

Dal  2007 al 2011 ha fatto parte della Commissione Cinema della SIAE.

Dal 2016 al 2018 ha fatto parte del Comitato Editoriale del MIA (Mercato Internazionale dell’Audiovisivo).

Dal 2017 fa parte del team dei lettori a supporto della Commissione del MIBAC per l’assegnazione dei contributi selettivi ai progetti Cinema e Audiovisivo.

 

 

TV e CINEMA

1996 – “La nuit des cigales” Produzione francese per il cinema. Soggetto: Bernard Garcia,  Gina Lollobrigida  e Laura Ippoliti. Sceneggiatura: Laura Ippoliti.

1997/98  – “Commesse”: serie TV  in 6 puntate. Soggetto e sceneggiatura: Laura Toscano e Franco Marotta. Sceneggiatura 2a e  5a puntata: Laura Ippoliti. Regia: Giorgio Capitani. RAI1

1998 – “Il Tramite” Film per il cinema. Soggetto: Stefano Reali e Margherita D’Amico. Sceneggiatura: Stefano Reali e Laura Ippoliti. Primo premio assoluto al Festival di Sorrento, e premio del pubblico nel festival internazionale del Salento. Il film è stato distribuito negli Stati Uniti, con il titolo “Without Coscience”.

1999 – “Le ali della vita” TV movie in due parti. Soggetto e sceneggiatura: Stefano Reali, Laura Ippoliti. Regia: Stefano Reali. Con Sabrina Ferilli e Virna Lisi. Canale 5. Telegatto 2000 per la miglior miniserie.

2000/2001 – “Le Ali della vita 2” TV movie in due parti. Soggetto: Stefano Reali. Sceneggiatura: Stefano Reali, Laura Ippoliti, Francesca Panzarella. Con Sabrina Ferilli e Virna Lisi. Canale 5

2000/2001 – “Amiche” Miniserie in 4×100 Soggetto: Graziano Diana. Sceneggiatura: Graziano Diana e Laura Ippoliti. Con Claudia Koll, Barbara De Rossi, Lorella Cuccarini. RAI2

2001/2002   –  “La tassista” Miniserie 4×100. Soggetto: Laura Toscano e Franco Marotta. Sceneggiatura 1a e 2a puntata: Laura Ippoliti e Francesca Panzarella. Con Stefania Sandrelli, Andrea Giordana. RAI1

2002  –  “Il Capitano” Serie 6×100. Da un’idea di Vittorio Sindoni. Sceneggiatura 2a e 5a puntata e editing: Laura Ippoliti. Regia: Vittorio Sindoni. Con Alessandro Preziosi. RAI2

2002/2003  –  “Un caso di coscienza 2” Serie 6×100. Soggetto di serie e sceneggiatura 3a e 5a puntata: Laura Ippoliti e Andrea Purgatori. Regia: Carlo Perelli. Con Sebastiano Somma. RAI2

2003/2004  –  “Operazione Pilota” Miniserie in 2 puntate. Soggetto e sceneggiatura: Laura Ippoliti, Andrea Purgatori e Umberto Marino. Regia: Umberto Marino. RAI1.

 

2004 – “Madre come te”: TV movie in due parti. Soggetto: Nicola e Giuseppe Badalucco. Sceneggiatura: Nicola e Giuseppe Badalucco, Laura Ippoliti e Vittorio Sindoni. Regia: Vittorio Sindoni. Con Ida Di Benedetto. RAI1.

2004  –  “Ari e Maria” Miniserie in 2 puntate. Soggetto: Laura Ippoliti e Salvatore Basile. Sceneggiatura: Laura Ippoliti. Regia: Giorgio Capitani. Con Luisa Ranieri e Gérard Darmon. CANALE 5

2004/2005  –  “Graffio di tigre” Miniserie in 2 puntate. Soggetto e sceneggiatura: Laura Ippoliti e Andrea Purgatori. Regia: Alessandro Peiretti. RAI1.

2005/2006 – “Un caso di coscienza 3” Serie 6×100. Soggetto: Laura Ippoliti e Andrea Purgatori. Sceneggiatura 1a e 6a puntata: Laura Ippoliti e Andrea Purgatori. Regia: Carlo Perelli. Con Sebastiano Somma. RAI1.

2005/2006 – “Lo scandalo della Banca Romana” Miniserie in 2 puntate. Soggetto e sceneggiatura: Laura Ippoliti e Andrea Purgatori. Regia Stefano Reali. RAI1. Fipa d’Or come Migliore Sceneggiatura e Fipa d’Argent come Miglior Film al Festival Internazionale dell’Audiovisivo di Biarritz

2007/2008 – “La scelta di Laura” Serie 12×50. Adattamento e riscrittura da un format francese: Laura Ippoliti. Regia Alessandro Piva. CANALE 5

2007/2008 – “Lo smemorato di Collegno” Miniserie in 2 puntate. Soggetto e sceneggiatura Laura Ippoliti, Andrea Purgatori. Regia Maurizio Zaccaro. RAI1

2008/2009 – “Un caso di coscienza 4” Miniserie 6×100. Soggetto e sceneggiatura 1° e 6° episodio: Laura Ippoliti e Andrea Purgatori. Soggetto e sceneggiatura 5° episodio: Laura Ippoliti e Andrea Leoni. Regia: Carlo Perelli. RAI1

2009 – “Le regine dello swing” Miniserie in 2 puntate. Soggetto e sceneggiatura: Laura Ippoliti, Maurizio Zaccaro. Regia: Maurizio Zaccaro. RAI1. Ninfa d’oro per la miglior miniserie al 51° Festival di Montecarlo. Magnolia d’oro per la miglior serie al Magnolia Award di Shangai.

2009/2010 – “Mia madre” Miniserie in 2 puntate. Soggetto e sceneggiatura: Laura Ippoliti, Andrea Purgatori. Regia: Ricky Tognazzi. RAI1

2010/2011 – “Tutta la musica del cuore” Miniserie 6×100. Soggetti di serie e di puntata, head writing: Laura Ippoliti. Sceneggiatura: Laura Ippoliti con Andrea Purgatori, Francesco Arlanch, Andrea Leoni. Regia: Ambrogio Lo Giudice. RAI1

2010/2011 – “Dov’è mia figlia” Miniserie 4×100. Soggetto Andrea Purgatori. Sceneggiatura 2° puntata: Laura Ippoliti. Regia Monica Vullo. CANALE 5

2011/2012 – “Un caso di coscienza 5” Miniserie 6×100. Soggetto di serie, soggetto e sceneggiatura 1° e 6° episodio: Laura Ippoliti e Andrea Purgatori. Regia: Carlo Perelli. RAI1

2012/2013 – “Ragion di stato” Miniserie in 2 puntate. Soggetto e sceneggiatura Laura Ippoliti e Andrea Purgatori. Regia: Marco Pontecorvo. RAI1

2012/2013 – “Le due leggi” Miniserie in 2 puntate. Soggetto Laura Ippoliti. Sceneggiatura Laura Ippoliti e Andrea Purgatori. Regia Luciano Manuzzi. RAI1

2013/2014 – “Il confine” Miniserie in 2 puntate. Soggetto Laura Ippoliti (vincitore del concorso Rai per una miniserie commemorativa dell’ingresso dell’Italia nella prima guerra mondiale). Sceneggiatura Laura Ippoliti e Andrea Purgatori. Regia Carlo Carlei. RAI1.

2014/2015 – “Lampedusa – dall’orizzonte in poi” Miniserie in 2 puntate. Soggetto e sceneggiatura Laura Ippoliti e Andrea Purgatori. Regia Marco Pontecorvo. RAI1. Nomination per la miglior sceneggiatura al Festival internazionale dell’Audiovisivo di Biarritz  2017.

2017/2019 – “Oltre la soglia” Serie 12×50. Soggetto originale di serie e head writing: Laura Ippoliti. Sceneggiatura Laura Ippoliti, Stefano reali e Michela Straniero. Regia Monica Vullo/Riccardo Mosca. Canale5

  

PROSA E LIRICA

 

Ha diretto i seguenti lavori:

 

“Cuore di cane” di M.Bulgakov – Udine – Teatro Palamostre

“Don Giovanni” di Molière/Brecht – Udine – Teatro Palamostre

“Conversazione Sinfonietta” di J.Tardieu – Udine – Teatro Palamostre

“L’inizio” da tre racconti di J.L.Borges – Roma – Teatro E. Duse

“Escurial” di M. De Ghelderode” – Roma – Teatro E. Duse e Teatro Argot

“Paesaggio con marina” di E.Albee – Roma – Teatro Argot

“Traviata” di G. Verdi – Maestro Concertatore: Nicola Samale – Roma – Teatro Greco

“Montessoriana” Cantata per Soprano, Voce recitante (Laura Ippoliti), Coro di bambini, Viola e Orchestra composta in occasione del convegno internazionale su Maria Montessori e rappresentata in prima mondiale al Teatro Comunale di Chiaravalle nel novembre 2000. Direttore David Crescenzi.

“Il Matrimonio segreto” di D. Cimarosa – Maestro Concertatore: Benedetto Montebello –  Foggia – Teatro U. Giordano.

Ha scritto “Amore in viaggio”, atto unico in lingua friulana, che dal 2002 è rappresentato con regolarità nei teatri del nord Italia.

 

Alcuni degli allestimenti in cui ha lavorato come regista assistente:

“La Figlia di Jorio” di G. D’Annunzio con: Ida di Benedetto, Barbara Valmorin. Regia di Lorenzo Salveti.

“Orestea” di Eschilo/Pasolini con: Valeria Moriconi, Corrado Pani, Gabriele Ferzetti, Ave Ninchi, Pina Cei. Regia di Lorenzo Salveti. (Teatro Olimpico di Vicenza)

“Il giovane Kees” con gli allievi dell’Accademia Nazionale “Silvio d’Amico”. Regia di Ger Thijs e Frans Weisz.

“Il bacio della donna ragno” di M.Puig con Nestor Saied e Jose Luis Paniagua. Regia di Lorenzo Salveti. (Coproduzione italo colombiana allestita e rappresentata in Colombia)

“I due gentiluomini di Verona” di W.Shakespeare con Paola Quattrini, Micaela Esdra, Pina Cei. Regia di Lorenzo Salveti. (Teatro Romano di Verona)

“L’Attesa” Recital di Paola Quattrini. Regia di Lorenzo Salveti.

“La tragedia dell’uomo” di M.Madach con gli allievi dell’Accademia Nazionale “Silvio d’Amico”. Regia di Giorgio Pressburger.

“Maledetta Carmen” di M.Moretti con: Anna Mazzamauro. Regia di Lorenzo Salveti.

“Il caffe’ del signor Proust” di C.Albaret con: Gigi Angelillo. Regia di Lorenzo Salveti. (Teatro dell’Orologio – Roma)

“Le nozze di Figaro” di Mozart/Da Ponte. Maestro Concertatore: Peter Maag. Regia di Gianfranco De Bosio. (Teatro Comunale di Treviso)

“Ce n’est qu’un debut” di U.Marino con: Sergio Rubini, Margherita Buy, Fabrizio Bentivoglio, Giuseppe Cederna. Regia di Massimo Navone. (Festival dei Due Mondi di Spoleto)

“Cosi’ fan tutte” di Mozart/Da Ponte. Maestro Concertatore: Peter Maag. Regia di Gianfranco de Bosio. (Teatro Comunale di Treviso).

 

Una panoramica dei nostri corsi
  • REGIA

    Oggi, nel mondo della connessione totale web, essere Registi offre mille possibilità di espressione artistica e tecnica che fino a due decenni fa semplicemente non esistevano. Stefano Reali, nominato all’Oscar, regista di oltre venti film e serie televisive di successo in prima serata, rivela tutti gli strumenti professionali per imparare l’arte della Regia Audiovisiva.

  • SCENEGGIATURA

    Stefano Reali, nominato all’Oscar, autore di quaranta sceneggiature realizzate per altrettanti film di successo cinematografico e televisivo, svela i suoi segreti agli aspiranti sceneggiatori per strutturare professionalmente nel modo più efficace le proprie idee narrative, dal Cortometraggio, al Film Cinema, fino alla Lunga Serialità televisiva.

  • WORKSHOP

    È un seminario-laboratorio di 18 ore in due giorni all’interno del quale i partecipanti avranno la possibilità, grazie a un insegnamento full-immersion con un riconosciuto professionista in campo nazionale, di poter imparare a padroneggiare, con un lavoro dal vivo, il know-how di tutti gli elementi determinanti, teorici, tecnici e pratici, del corso in oggetto.

  • DOPPIAGGIO

    Il piacere di sentir parlare in italiano Leonardo Di Caprio, Meryl Streep, Al Pacino, Robert De Niro, Matt Damon, Julia Roberts, Emma Stone e tanti altri!

    Grazie allo straordinario contributo di grandi e a volte misconosciuti professionisti che “prestano” la propria voce a colleghi stranieri per realizzare una versione comprensibile a tutti di film e serie televisive. Il doppiaggio!

  • MONTAGGIO VIDEO

    Come può il montaggio aiutare a creare suspense? In che modo si può creare ansia nel pubblico? La figura del montatore è assolutamente determinante per la buona riuscita di un film, e le regole (tacite o meno) del montaggio sono un’arma fondamentale.

  • DIREZIONE DELLA FOTOGRAFIA

    Il Corso si prefigge di formare colui che vi partecipa a conoscere tutto ciò che un Autore della Fotografia Cinematografica (Direttore della Fotografia) deve sapere per poter correttamente svolgere il suo compito al servizio di un Film, di una Fiction, o di qualunque altro prodotto Video. Dall’apprendimento e uso dei mezzi tecnici fino alla illuminazione delle scene.